Acquisizione di Tieffe SpA

COMUNICATO STAMPA

 

MANDARIN CAPITAL PARTNERS ENTRA NEL GRUPPO TIEFFE SPA

L’acquisizione è volta a supportare un progetto di crescita e internazionalizzazione del Gruppo, con particolare riferimento al mercato asiatico nella cui direzione Mandarin Capital Partners rappresenterà una importante “linea di comunicazione”.

 

Milano, 22 dicembre 2014 _ Mandarin Capital Partners ha sottoscritto nei giorni scorsi un contratto preliminare per l’acquisto di una quota di maggioranza nel capitale sociale di Tieffe S.p.A., azienda tra i leader europei nella produzione di raccordi oleodinamici, dal fondo CN2 gestito da Opera SGR.  Il closing è previsto entro il mese di gennaio 2015.

Tra i venditori figurano anche la famiglia Vaghi e Gennaro Calanchi (fondatori) che, insieme ad  altri investitori privati, reinvestiranno con una quota di minoranza nella società. L’acquisizione è volta a supportare un progetto di crescita e internazionalizzazione del Gruppo, anche per linee esterne.

La società continuerà ad essere amministrata da Luigi Antonio Vaghi, in qualità di Presidente del Consiglio di Amministrazione, e da Giovanni Vaghi, in qualità di Amministratore Delegato. Inoltre, Nicola Carminucci (in passato manager nel gruppo Interpump Hydraulics) farà il suo ingresso nel consiglio di amministrazione e nell’azionariato di Tieffe, al fine di supportare lo sviluppo internazionale e la crescita per linee esterne del Gruppo.

<Il passaggio al fondo Mandarin Capital Partners II _ sottolineano Luigi Antonio Vaghi e Giovanni Vaghi _ è finalizzato allo sviluppo di Tieffe Spa verso nuovi mercati, con particolare riferimento a quello asiatico nella cui direzione il nuovo partner rappresenterà una importante “linea di comunicazione”. Questa operazione consente a Tieffe di ampliare le proprie prospettive, con  obiettivi di crescita in termini geografici, industriali, economici e di competitività>.

Osserva Enrico Ricotta, managing partnerdi Mandarin Capital Partners: <Siamo molto soddisfatti di questa operazione, che rappresenta il secondo investimento del fondo Mandarin Capital Partners II dopo poco più di un anno dalla partenza. Tieffe Spa è una tipica eccellenza industriale italiana e siamo orgogliosi di poter supportare Tony e Gianni Vaghi in un percorso di crescita che, in linea con la investment strategy di Mandarin, guarderà con interesse anche al mercato cinese>.

Aggiunge infine Michele Russo, Amministratore Delegato di Opera SGR: “Ringraziamo Tony e Gianni Vaghi per il lavoro svolto insieme e ci congratuliamo con loro per l’importante sviluppo dell’Azienda durante il periodo in cui siamo stati azionisti di maggioranza. Auguriamo a loro e a Mandarin Capital Partners di saper vincere anche la nuova sfida di un ulteriore salto di qualità e di espansione su mercati sempre più globali>.

Nell’esercizio 2013, il Gruppo Tieffe ha realizzato ricavi consolidati da vendite nel core business per euro 23,5 milioni, con un EBITDA del 20% circa.

Per la realizzazione dell’operazione, Mandarin è stata assistita dallo Studio LMCR (avv.ti Roberto Rio, Elmar Zwick e Leopoldo Giannini) per i profili legali, da Deloitte Transaction Services (Andrea Casella e Marco Loda) per la due diligence finanziaria e da Deloitte Studio Tributario (Francesco Saltarelli e Valentina Santini) per gli aspetti fiscali, mentre Roland Berger ha curato la business due diligence.

I soci fondatori sono stati assistiti dallo Studio Rödl & Partners (avvocati Daniele Bonvicini e Riccardo Sismondi) per i profili legali e dallo Studio Rutigliano Tiezzi Zucca (Lorenzo Rutigliano) per i profili fiscali. 

Opera si è avvalsa dell’assistenza legale dello Studio NCTM (avvocati Paolo Montironi, Monica Montironi e Massimo Castiglioni).

Mandarin CP